« Buonanotte dallo Zoo... | Principale | SONO INCAZZATO... »

13/04/09

Commenti

pedro

grandissimi tutti!facciamo vedere al mondo che coglioni quadrati e di marmo hanno gli ITALIANI!forza Abruzzo!

ALBERTO

SIETE STATI STUPENDI! GRAZIE DI CUORE!


marta

Grande Marco e grandi tutti quelli che hanno portato insieme a te, un pò di forza a queste persone, oltre al "materiale".
Sono toccanti le tue parole e le immagini che hai pubblicato a testimonianza di quello che stanno passando queste persone!che come hai ben detto sono piene di dignità!
grandi, grandi, grandi!
NON ABBANDONIAMOLI!!!

Valerio (who83)

Sei un grande!!!! Fregatene di quelli che non fanno niente (e non mandano neanche sms) e guarda che bella e grande famiglia siamo!

Continua così!

Enrico

Da abruzzese posso veramente dre che siete tutti dei grandi,ma non esistono parole per descrivere quello che stanno facendo per i terremotati.Pensare che l'Abruzzo prima di questa catastrofe non si sapeva neanche dove era situata.Persino nel gran remio del quatar hanno fatto un minuto di silenzio.Da abruzzese mi dispiace che ci hanno conosciuto solo dopo questa catastrofe,siamo un popolo che non ci arrendiamo di fronte a niente,slo il tempo ci darà ragione.Grazie a tutti i zoofili e a Marco mazzoli che come sempre le persone che si dimostrano in radio dei menefreghisti e dei pazzi,nella vita comune sono tutto il contrario.Grazie.

devid82

siete e sarete sempre i numeri 1 !!!

asia

mazzoli dire che siete grandi è dire poco....complimenti per la vostra solidarietà...

emanuela

Sono abruzzese anche io. Sono figlia, moglie e da pochi mesi anche mamma di uno splendido bimbo. Il mio pensiero commosso va a tutti i cuccioli che non ce l'hanno fatta e a tutti quelli che sono riusciti a scampare alla furia del terremoto perdendo però mamma e papà. Darei tutto ciò che ho per restituire a questi bambini la serenità che la loro tenera età merita di avere.
Grazie a tutti per ciò che hanno fatto finora e per ciò che faranno in futuro.

Anna

Grandi ragazzi!!Siete i migliori!!
Ma dove sono quei perbenisti che vi criticano tanto,eh?
La situazione deve essere veramente critica..forza amici non mollate!

Daniele

Grandi veramente credo che sia un'esperienza che vi rimmarrà per sempre......ridare la dignità ad una persona anziana non è facile, ci vuole tempo, ma giusto per coordinare al meglio gli aiuti informaci su quello di cui c'è bisogno così ci si attiva per far il possibile. ciao ciao

LINO

Grande Marco sei stato Grande!!!! sarei venuto anche io ma non mi hanno dato il permesso al lavoro...comunque hai dato una bella lezione a chi ti ha sempre denigrato e censurato,ti seguo da anni e non avevo dubbi sulla tua persona e lo hai dimostrato,sabato per Arianna e ora per l´Abruzzo.Sono Orgoglioso di essere un tuo fedele ascoltatore e spero un giorno...AMICO, qualsiasi evento tu voglia organizzare io ci saró....lavoro permettendo CIAO GRANDE

stefano muggiò77

Grande Marco, meriti stima e rispetto, sei un grande, con le palle e carattere da vendere!

Grandi!

alessio

marco sei numero uno

gabriele

dai che sabato vengo giù pure io...

cosa devo portare per me??

Leone GAY

Grandi!!!!!!!
http://chucknorrisfucks.blogspot.com/

KATIA - KATIA- KATIA- KATIA- KATIA

GRAZIE PER LE FOTO IN GRANDE...
NON POSSO ESPRIMERE QUELLO CHE HO VEDUTO ORA ALTRIMENTI SAREI CRITICATA COME SI USA..
SI IMMAGINO IL TUTTO NEGATIVO..
PERO' L'UNICA COSA CHE CONTA ORA..
E':DARLI IL TEMPO A TUTTE LE PERSONE CHE SI DOVRANNO METTERE IN MOVIMENTO PER LORO..
UN PO' DI PAZIENZA..
NON TI PREOCCUPARE CHE STO GIRO NON SE LI DIMENTICHERA' NESSUNO..
CIAO NASONE..
P.S.ANCHE IO HO UNA PERSONA CHE SI CHIAMA TATO...

gabriele

per chi già è stato a l'aquila, può dirmi cosa serve da portare per se??

parto sabato.

gabriele.pepponi@scar.it

grazie

MissyBary

sempre all'altezza delle tante e diverse situazioni.siete dei grandi..=)bacii

florindo

marco sei un piccolo uomo che dice tante stronzate ma quando vuoi riesci a farti apprezzare per quello che sei veramente un eroe con un cuore grande. da parte di un abruzzese zoofilo che ti ringrazia per quello che sei riuscito ad organizzare con sonia e lorenzo per noi ed arianna. vi voglio bene. ps per il resto della ciurma no comment dico solo che mi dispiace per come si sono comportati con te ma non preoccuparti tu hai noi e tutte quelle persone che stai aiutando. GRANDE MARCO SEI TUTTI NOI

bambaman

SONO ABRUZZESE E VORREI RINGRAZIARE LO ZOO,TUTTI GLI ASCOLTATORI E TUTTI GLI ITALIANI CHE HANNO,STANNO E AIUTERANNO L'ABRUZZO..SIETE DEI GRANDI!!!
PS CARI ITALIANI PERCHè DIMOSTRIAMO LA NOSTRA FORZA,LA NOSTRA UNIONE SOLO PER LE DISGRAZIE E NON CI UNIAMO ANCHE CONTRO LA DISGRAZIA CHE DA ANNI CI PERSEGUITA E CIOè I POLITICI,IL GOVERNO LO STATO??!!??NEL BENE E NEL MALE TOCCA ESSERE SEMPRE UNITI E COSI COME DOVEROSO GIUSTAMENTE SENZA OMBRA DI DUBBIO TOCCA AIUTARE LA POVERA GENTE(SONO UN ITALIANO MEDIO QUINDI POVERO E HO CMQ AIUTATO LA POVERA GNTE COL MASSIMO CHE POTEVO)PENSO SIA ANCHE DOVEROSO UNIRCI E AIUTARCI TRA DI NOI CNTRO QUESTA GENTE DI MERDA...E INTANTO BERLUSCA&CO MANGIANO SULLA DISGRAZIA DELL'AQUILA...E VAI CON APPALTOPOLI E PIANO RICOSTRUZIONE

miry

siete stati fantastici ragazzi, soprattutto tu marco, 6 un grande!!

facci sapere al più presto x arianna!!

Andre

Grande Marco! solo questo basta per dirti quanto sia importante quello che hai fatto e tutto quello che stanno continuando a fare tutti volontari in Abruzzo!

maria

ciao ragazzi siete stati grandi!!!! tutti pensano,sono pieni di soldi cazzo gliene frega a loro di quelli cha stanno messi male!!! e invece no,voi siete andati li ha morire di freddo ha vivere i disagi che stanno vivendo gli sfollati e tutto questo gratis!!! senza secondi fini... solo per aiutare la gente...
GRANDISSIMI SIETE SEMPRE NEL MIO CUORE!!!

fesso

magari per i tuoi presunti amici eri andato a divertirti...

katia

ero lì con voi e non ci sono parole per descrivere ciò che si prova a stare lì è una cosa troppo grande che va al di là di ogni parola....posso solo dire che era un'unica grande famiglia, ognuno faceva qualcosa per dare il proprio contributo, mi sentivo al sicuro (sembra strano eh?) sapevo che se anche fossi scivolata per terra ci sarebbe stato qualcosa che mi avrebbe teso la mano per farmi rialzare, roba che se succede a bologna c'è anche caso che ti passino sopra...non riesco a smettere di piangere,fino a ieri ero lì e ora sono al lavoro e l'unica cosa che vorrei è prendere e ripartire e portare un pò di sorrisi, che credetemi ne servono ne servono ne servono, anche un sorriso, un abbraccio un come va fanno tanto e ci si rende conto che sono queste le cose che contano ragazzi...siamo una grande famiglia e potremmo non essere tanti è vero, ma quei pochi è necessario che siano uniti perchè ragazzi IO LA SPERANZA NON LA PERDO MAI E VAFFANCULO A TUTTI QUELLI CHE DICONO CHE LE COSE NON SI POSSONO CAMBIARE!!!!NON E' VERO!!!!!!!CE LA POSSIAMO FARE SE STIAMO UNITI!!!!io santa rufina non la dimentico e non li lascio e a qualsiasi costo ci tornerò a fine aprile.
katia (o meglio magda, o la rompi coglioni come mi ha ribattezzato mazzoli)

sandro

approfitto dello spazio per dirvi che domenica di Pasqua c'era un giornalista a noi molto noto che dalle colenne de Il Gionale è tornato nuovamente ad accusare lo Zoo. Mi sono precipitato subito ad inviargli una mail di protesta. Il giornalista in questione si chiama Massimiliano Lussana e cura la rubrica "Sulla cresta dell'onda". Vi invito a leggerla. E invito Mazzoli a leggerlo. Non c'è verso di spiegargli che lo Zoo non è solo parolacce e volgarità. Quello che mi fa rode il culo è che voi partite per l'Abruzzo e aiutate una bambina e non vi caga nessuno. Deejay è invasa dai panda e va su tutti i giornali......senza parole....FORZA ARIANNA E FORZA ABRUZZO!!!!!!!

samuel

CIAO RAGA...SIETE GRANDI...ZOO 4EVER...ANDATE FIERI X LE VOSTE AZIONI!!...CIAO ZOO...SAMUEL DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO!!

rita

marco sei un grande. anke se non sono potuta venire li con voi, ero comunque con te con il cuore. ti voglio un bene dell anima e sono FIERA di essere una zooofila alla faccia di ki mi dice ke fate skifo. faccio anke un grosso in bocca al lupo ad Arianna per l operazione. al rifugio emma c ero e ho passato una giornata FANTASTICA!! ke conserverò nel mio cuore. TVB......RITA (da moncrivello)a oggi ragazzi

seghignolo

GRANDI TUTTI QUELLI DELLO ZOO E GRANDI TUTTI I VOLONTARI!!!

andrea

Sei un grande Marco. Lo Zoo è una famiglia, grazie di esserci!

AndreaMenoz

Mirandola

Michele

Dai un'occhiata a questo link: http://miskappa.blogspot.com/2009/04/eccomi.html

Se non credi a quello che leggi, puoi anche chiamarla e vedere se dice stronzate.
Di una cosa devi essere sicuro: non ci raccontano i morti. Non è solo il calcolo che si fa su quella pagina che lo dice, ma anche un semplice ragionamento senza complottismi: Se in Italia ci sono tanti clandestini, come mai a l'Aquila non ne è morta nessuno?

DAVIDE DA ASTI

MAZZO 6 UNICO E SPECIALE...QUESTE FOTO PARLANO DASOLE!!!

Massimo

Quando parte il prossimo zoo mobile??? Vorrei partire con il mio tmax per aiutare tutti quelli che hanno bisogno

Luana

Ciao Marco,complimenti!!!!!per tutto quello che stai facendo, davvero complimenti, che tu l'abbia fatto per farti pubblicità o meno (come chi ti critica dice) non importa, però tu intanto c'eri e hai vissuto per 3 giorni insieme ai terremotati e ai disagi che il terremoto ha provocato.Complimenti!!!! Io sono di Parma, e purtroppo sabato non c'ero(anche perchè mi sarei sentita un po' d'intralcio non sapendo come e cosa fare di veramente utile con la mia presenza se non con donazioni in denaro),per il momento ho solo mandato qualche sms al 48580, ma spero di poter aiutare questa popolazione un po' più avanti,quando poco alla volta ci si dimenticherà dell'accaduto e di questa povera gente che è rimasta senza niente,spero invece che al contrario tu continuerai come stai facendo ora ad informarci su come vanno le cose in Abruzzo e continuerai assieme a tanti a dare una mano.Ciao e grazie!!!! Luana

Flash85

Ciao Marco, anch'io ho dato una mano all'Abruzzo ma questo articolo mi ha fatto riflettere.

"Scusate, ma io non darò neanche un centesimo di euro a favore di chi raccoglie fondi per le popolazioni terremotate in Abruzzo. So che la mia suona come una bestemmia. E che di solito si sbandiera il contrario, senza il pudore che la carità richiede. Ma io ho deciso. Non telefonerò a nessun numero che mi sottrarrà due euro dal mio conto telefonico, non manderò nessun sms al costo di un euro. Non partiranno bonifici, né versamenti alle poste. Non ho posti letto da offrire, case al mare da destinare a famigliole bisognose, né vecchi vestiti, peraltro ormai passati di moda.

Ho resistito agli appelli dei vip, ai minuti di silenzio dei calciatori, alle testimonianze dei politici, al pianto in diretta del premier. Non mi hanno impressionato i palinsesti travolti, le dirette no – stop, le scritte in sovrimpressione durante gli show della sera. Non do un euro. E credo che questo sia il più grande gesto di civiltà, che in questo momento, da italiano, io possa fare.

Non do un euro perché è la beneficienza che rovina questo Paese, lo stereotipo dell’italiano generoso, del popolo pasticcione che ne combina di cotte e di crude, e poi però sa farsi perdonare tutto con questi slanci nei momenti delle tragedie. Ecco, io sono stanco di questa Italia. Non voglio che si perdoni più nulla. La generosità, purtroppo, la beneficienza, fa da pretesto. Siamo ancora lì, fermi sull’orlo del pozzo di Alfredino, a vedere come va a finire, stringendoci l’uno con l’altro. Soffriamo (e offriamo) una compassione autentica. Ma non ci siamo mossi di un centimetro.

Eppure penso che le tragedie, tutte, possono essere prevenute. I pozzi coperti. Le responsabilità accertate. I danni riparati in poco tempo. Non do una lira, perché pago già le tasse. E sono tante. E in queste tasse ci sono già dentro i soldi per la ricostruzione, per gli aiuti, per la protezione civile. Che vengono sempre spesi per fare altro. E quindi ogni volta la Protezione Civile chiede soldi agli italiani. E io dico no. Si rivolgano invece ai tanti eccellenti evasori che attraversano l’economia del nostro Paese.
E nelle mie tasse c’è previsto anche il pagamento di tribunali che dovrebbero accertare chi specula sulla sicurezza degli edifici, e dovrebbero farlo prima che succedano le catastrofi. Con le mie tasse pago anche una classe politica, tutta, ad ogni livello, che non riesce a fare nulla, ma proprio nulla, che non sia passerella.

C’è andato pure il presidente della Regione Siciliana, Lombardo, a visitare i posti terremotati. In un viaggio pagato – come tutti gli altri – da noi contribuenti. Ma a fare cosa? Ce n’era proprio bisogno?
Avrei potuto anche uscirlo, un euro, forse due. Poi Berlusconi ha parlato di “new town” e io ho pensato a Milano 2 , al lago dei cigni, e al neologismo: “new town”. Dove l’ha preso? Dove l’ha letto? Da quanto tempo l’aveva in mente?

Il tempo del dolore non può essere scandito dal silenzio, ma tutto deve essere masticato, riprodotto, ad uso e consumo degli spettatori. Ecco come nasce “new town”. E’ un brand. Come la gomma del ponte.

Avrei potuto scucirlo qualche centesimo. Poi ho visto addirittura Schifani, nei posti del terremoto. Il Presidente del Senato dice che “in questo momento serve l’unità di tutta la politica”. Evviva. Ma io non sto con voi, perché io non sono come voi, io lavoro, non campo di politica, alle spalle della comunità. E poi mentre voi, voi tutti, avete responsabilità su quello che è successo, perché governate con diverse forme - da generazioni - gli italiani e il suolo che calpestano, io non ho colpa di nulla. Anzi, io sono per la giustizia. Voi siete per una solidarietà che copra le amnesie di una giustizia che non c’è.

Io non lo do, l’euro. Perché mi sono ricordato che mia madre, che ha servito lo Stato 40 anni, prende di pensione in un anno quasi quanto Schifani guadagna in un mese. E allora perché io devo uscire questo euro? Per compensare cosa? A proposito. Quando ci fu il Belice i miei lo sentirono eccome quel terremoto. E diedero un po’ dei loro risparmi alle popolazioni terremotate.

Poi ci fu l’Irpinia. E anche lì i miei fecero il bravo e simbolico versamento su conto corrente postale. Per la ricostruzione. E sappiamo tutti come è andata. Dopo l’Irpinia ci fu l’Umbria, e San Giuliano, e di fronte lo strazio della scuola caduta sui bambini non puoi restare indifferente.

Ma ora basta. A che servono gli aiuti se poi si continua a fare sempre come prima?
Hanno scoperto, dei bravi giornalisti (ecco come spendere bene un euro: comprando un giornale scritto da bravi giornalisti) che una delle scuole crollate a L’Aquila in realtà era un albergo, che un tratto di penna di un funzionario compiacente aveva trasformato in edificio scolastico, nonostante non ci fossero assolutamente i minimi requisiti di sicurezza per farlo.

Ecco, nella nostra città, Marsala, c’è una scuola, la più popolosa, l’Istituto Tecnico Commerciale, che da 30 anni sta in un edificio che è un albergo trasformato in scuola. Nessun criterio di sicurezza rispettato, un edificio di cartapesta, 600 alunni. La Provincia ha speso quasi 7 milioni di euro d’affitto fino ad ora, per quella scuola, dove – per dirne una – nella palestra lo scorso Ottobre è caduto con lo scirocco (lo scirocco!! Non il terremoto! Lo scirocco! C’è una scala Mercalli per lo scirocco? O ce la dobbiamo inventare?) il controsoffitto in amianto.

Ecco, in quei milioni di euro c’è, annegato, con gli altri, anche l’euro della mia vergogna per una classe politica che non sa decidere nulla, se non come arricchirsi senza ritegno e fare arricchire per tornaconto.
Stavo per digitarlo, l’sms della coscienza a posto, poi al Tg1 hanno sottolineato gli eccezionali ascolti del giorno prima durante la diretta sul terremoto. E siccome quel servizio pubblico lo pago io, con il canone, ho capito che già era qualcosa se non chiedevo il rimborso del canone per quella bestialità che avevano detto.

Io non do una lira per i paesi terremotati. E non ne voglio se qualcosa succede a me. Voglio solo uno Stato efficiente, dove non comandino i furbi. E siccome so già che così non sarà, penso anche che il terremoto è il gratta e vinci di chi fa politica. Ora tutti hanno l’alibi per non parlare d’altro, ora nessuno potrà criticare il governo o la maggioranza (tutta, anche quella che sta all’opposizione) perché c’è il terremoto. Come l’11 Settembre, il terremoto e l’Abruzzo saranno il paravento per giustificare tutto.

Ci sono migliaia di sprechi di risorse in questo paese, ogni giorno. Se solo volesse davvero, lo Stato saprebbe come risparmiare per aiutare gli sfollati: congelando gli stipendi dei politici per un anno, o quelli dei super manager, accorpando le prossime elezioni europee al referendum. Sono le prime cose che mi vengono in mente. E ogni nuova cosa che penso mi monta sempre più rabbia.

Io non do una lira. E do il più grande aiuto possibile. La mia rabbia, il mio sdegno. Perché rivendico in questi giorni difficili il mio diritto di italiano di avere una casa sicura. E mi nasce un rabbia dentro che diventa pianto, quando sento dire “in Giappone non sarebbe successo”, come se i giapponesi hanno scoperto una cosa nuova, come se il know – how del Sol Levante fosse solo un’ esclusiva loro. Ogni studente di ingegneria fresco di laurea sa come si fanno le costruzioni. Glielo fanno dimenticare all’atto pratico.

E io piango di rabbia perché a morire sono sempre i poveracci, e nel frastuono della televisione non c’è neanche un poeta grande come Pasolini a dirci come stanno le cose, a raccogliere il dolore degli ultimi. Li hanno uccisi tutti, i poeti, in questo paese, o li hanno fatti morire di noia.
Ma io, qui, oggi, mi sento italiano, povero tra i poveri, e rivendico il diritto di dire quello che penso.
Come la natura quando muove la terra, d’altronde."


Giacomo Di Girolamo

ALBERTO

Marco guarda questa testimonianza: http://www.sabinaguzzanti.it/

Questa sfollata afferma che di morti ce ne saranno stati almeno 1000 ma nessuno dice nulla!!!!!


Se puoi segnala questa cosa! Grazie!!!

Barbara d Valenza

Marco guardando le foto nn c sono parole...1 vero disastro e purtroppo nn cessa d tremare sta cazzo d terra :-( ! Spero si tirino su il + presto possibile,così almeno da avere 1 casa,intanto noi saremo con loro,com'è giusto ke sia!!!!! Grazie x le news d Arianna,ne aspettiamo altre incrociando le dita x quel viso dolcissimo! Ciau Bà

stefano licchelli

grandi, grandi!!! siete semplicemente grandi!!! siete gli italini in radio..!!!

Fra

scusate ragazzi se vado un pò fuori argomento, ma se mi potete aiutare mi fareste un gran favore..
vi ricordate la puntata speciale dello zoo andata in onda venerdi con tutte le dediche di noi ascoltatori?mi sapreste dire i titoli delle canzoni che hanno trasmesso durante quella puntata?

Martina_(martella nella chat)

Ragazzi riuscite sempre a lasciarci senza parole!!! Bravissimi! Forse così riusciremo a fare vedere al mondo ke gli ITALIANI hanno le palle in certe disgrazie!!! Continuate così!.. Marco tu sei senza dubbio il MIGLIORE..
p.s. [aggiornaci su arianna] Ciauuu!!Un Abbraccio Gigante :-)

diego piai

ciao marco sono diego da pisa.....seguire in questi giorni il tuo blog e oggi la tua diretta è stata una cosa impressionante.guardando queste foto è naturale ke il nodo alla gola si faccia sempre + presente e ke le lacrime si mescolino ai pulsanti della tastiera.però noi siamo e saremo con loro sempre e quando kiameranno andremo di nuovo a portare la nostra luce il nostro contributo.grazie a te riusciamo a dare forma ai nostri pensieri ai nostri desideri,perchè lo zoo è una grande famiglia e tu marco nonostante l età 6 il nostro papà,ke pur di difendere il SUO zoo si accolla tutto,sospensioni,querele ecc.quindi dì pure a quel giornalista ke noi siamo una famiglia,lui purtroppo è solo l ultimo di quella marea di coglioni ke ci rompono il cazzo.grande nasone,6 e siamo i N1.Diego

Stefano

Ciao Zoo,da poco ho ascoltato la replica delle 23, e sono rimasto sconvolto dell'articolo di quel giornalista...disgustoso...
In ogni caso non c'e' da stupirsi da sempre persone che sono alla ricerca della verita' dicoco la verita' spiegando come' la realta senza farsi corrompere sono state sempre riempite di merda (Grillo, i grandi Falcone e Borsellino uccisi x la verità).Certo forse ho fatto paragoni assurdi ma x far capire che fino a quando determinate persone vi butteranno merda addosso vuoldire che siete nel giusto e dalla parte delle persone che sperano e vogliono la verità ma sopratutto vogliono un cambiameneto.Quello che avete fatto per gli abruzzesi vi fa onore tutti dovrebbero prendere esempio da Voi siete grandi continuate cosi' e non mollate mai.

Stefano da Sircacusa

Sabrina

Ciao Marco sto sentendo la diretta in replica e vedo ora le foto....sei un FENOMENO!!!!grazie per avergli portato tutte quelle cose e soprattutto per avergli portato un pò del nostro affetto...sei MITTIIICCCCOOOOOO!!!!
Grazie per le foto anche se sono tristissime ci fanno sentire più vicini all'Abbruzzo!!!baciiiii

Gabriele (Javier)

Grandi ragazzi, avete un cuore grande come l immensita... ciao Marco!

Francesco

Ciao ragazzi,
mi chiamo Francesco e sono un Volontario di Protezione Civile della squadra Medio Adige di Zevio provincia di Verona.
La nostra squadra con il Nucleo Sanitario Sezionale è stato sul posto fin dalle prime ore successive il terremoto.
La zona di Santa Rufina dove " 105 " è stata, è di nostra competenza.
Ebbene siamo stati felicissimi di trovare sul Vs. Blog un ricordo/testimonianza di quei giorni terribili e di quello che rimane di quei posti, la Vs. è una voce importante per ricordare a tutti che Noi c'eravamo, ci siamo e sempre ci saremo laddove serva la nostra presenza ed aiuto.
Grazie 105 grazie di cuore.
P.s
Anche noi abbiamo un Blog casereccio della squadra.

marco

Ciao Marco, ho una mezza idea di fare il week end probono in abruzzo, potresti "postare" il numero del contatto che da delucidazioni ai papabili volontari???

Diego

Ho sentito ieri allo Zoo che Lorenzo dava un numero di telefono per contattarlo se interessati ad andare a dare una mano. Qualcuno sa dirmi come faccio a recuperarlo?

I commenti per questa nota sono chiusi.

Blog powered by Typepad
Iscritto da 04/2005

luglio 2012

dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31